Un amore lesbo nella vita di Aida Yespica, la showgirl venezuelana ha parlato per la prima volta della relazione segreta con una sua collega: “Ho avuto un amore folle per una donna. Non posso fare il suo nome nemmeno sotto tortura perché è una persona davvero famosa che conoscono tutti. Era una storia clandestina, durata un anno, finita per la grande popolarità di lei”, ha dichiarato a Rivelo, programma condotto da Lorella Boccia in onda su Real Time.

“Tra di noi c’era molta gelosia, più di quella che c’è stata nelle mie storie con altri uomini. Ero piccola, innamorata, ho fatto follie per lei ma una volta finita sono stata molto male. Ogni tanto ci vediamo, ci ridiamo su ma c’è solo amicizia. Non c’è più quella passione di un tempo“, ha aggiunto la sudamericana ex concorrente de L’Isola dei Famosi e del Grande Fratello Vip. Nel corso della chiacchierata si è soffermata sulla sua amicizia interrotta con Claudia Galanti: “Era una mia amica poi lei ha deciso di finire la nostra amicizia per via di un momento delicato della sua vita”.
Il riferimento è alla scomparsa della figlia della Galanti, Indila Sky: “Vivevo dall’altra parte del mondo. Ero sola con mio figlio e non sono potuta partire per sostenerla. Mi dispiace tantissimo, ma lei questa cosa non l’ha capito. Claudia mi manca molto ed io so che alla fine ci manchiamo. O meglio, da parte mia sì. Ho provato a ricucire la nostra amicizia”. A Los Angeles la Yespica ha dovuto fare i conti con non pochi problemi: “In passato ho subito delle truffe. A Los Angeles ho fatto degli investimenti dove mi hanno svuotato e sono rimasta senza niente. Ecco perché oggi rimango in Italia, devo lavorare e solo lavorare per me e anche mio figlio Aron.”

La showgirl ha poi confermato l’impossibilità di vedere suo figlio, già svelata a Verissimo: “Mio figlio chiama e mi chiede ‘mamma quando vieni’. Io ho un problema con il passaporto, con la situazione che c’è nel Paese. Avere un passaporto per me è difficile, sto aspettando un passaporto perché mi sono finite le pagine e non posso entrare negli Stati Uniti. Non ne parliamo, mi viene da piangere perché è dura, lui che mi chiama e mi dice ‘vieni? ci sarai al mio compleanno?’ ed io sto aspettando il passaporto. In questo momento la sto passando molto male perché vorrei stare con lui. Mi sento proprio impotente.” La puntata di Rivelo è stata vista da 176.000 telespettatori con lo 0.65% di share.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lapo Elkann bacchetta il commentatore (e fa bene): “Spero che lei e i suoi simili aggiorniate il vostro repertorio”

next
Articolo Successivo

Rosa Bazzi, “è morto l’ergastolano di cui si era innamorata. Ora è caduta in depressione, con Olindo è finita da tempo”

next