A Los Angeles sono stati assegnati i premi ai migliori film e programmi televisivi della stagione, la 77esima edizione dei Golden Globe. “C’era una volta… a Hollywood” di Quentin Tarantino ha ottenuto la statuetta come miglior film commedia, miglior sceneggiatura e miglior attore non protagonista (Brad Pitt). Il regista, durante il suo discorso dal palco, ha dichiarato di volersi dedicare alla scrittura. Grande sconfitto della serata Martin Scorsese che non ha ricevuto alcun premio. Joaquin Phoenix è stato premiato come migliore attore per Joker

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Golden Globe 2020, i vincitori: trionfano “1917” di Mendes e Joaquin Phoenix. Martin Scorsese grande escluso

next
Articolo Successivo

Joaquin Phoenix, da oltre 20 anni un fuoriclasse dal talento puro. Non c’è solo Joker. L’attore: “Recitare mi ha rapito la vita”

next