Un bambino di due anni è morto colpito da una scultura di ghiaccio posta come attrazione di un mercatino di Natale. È successo intorno alle 20 di domenica 24 novembre in Lussemburgo: secondo le prime ricostruzioni, la scultura di ghiaccio si è spaccata ed è caduta, colpendo il bambino. Inutili i soccorsi immediati: il piccolo è morto in ambulanza, come ha riferito la polizia. La procura ha aperto un’inchiesta per omicidio involontario, secondo fonti giudiziarie, lanciando anche un appello a eventuali testimoni: il realizzatore dell’opera, Samuel Girault, ha detto infatti agli inquirenti che “la scultura non poteva cadere da sola“, anche perché aveva una base di “almeno 2 tonnellate“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Addio piccolo Cooper”: cane viene schiacciato da un pacco consegnato dal corriere, i proprietari costretti a sopprimerlo

next
Articolo Successivo

Trova un gattino per strada e lo adotta: dopo due mesi va dal veterinario e scopre che è un puma

next