È nata con due facce. Si tratta di una patologia nota come diprosopus, ovvero una duplicazione craniofacciale, di cui l’animale soffre dalla nascita: in questo caso, la storia è della piccola Duo, una gattina nata con questa deformazione. Di solito, i gatti che nascono come lei, chiamati anche Janus con riferimento al dio romano con due facce, muoiono in pochi giorni. Ma non è il suo caso: Duo è stata accolta da un veterinario, Ralph Tran. Recuperata sulla strada da New York alla California, il dottore l’ha avuta in dono da una amica: ora racconta le sfide che la gattina deve affrontare ogni giorno su una pagina Facebook. “Non molla”, il piccolo felino. “Ha imparato a mangiare da sola, pesa circa 600 grammi”. E mangiare non è cosa semplice per Duo, visto che le bocche vogliono nutrirsi contemporaneamente. Ci sono molte difficoltà ma il dottor Tran, come riporta il Daily Mail, ha raccontato che “ora ha imparato a camminare, a riconoscere gli altri gatti e ama giocare”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gioca in piscina con la figlia ma lei non lo vede riemergere: 29enne muore nonostante l’arrivo dei soccorsi

next
Articolo Successivo

Mamma uccide due figli di 13 e 14 anni: “Non volevo sapessero che sono nati da una relazione incestuosa”

next