Lady Gaga torna a fare l’attrice. Secondo Variety la celebre popstar di origine italo americana interpreterà Patrizia Reggiani, l’ex moglie del re della moda Maurizio Gucci assassinato nel 1995 passata alla cronaca con il soprannome di “vedova nera”. Omicidio per il quale la Reggiani è stata riconosciuta mandante dopo tre gradi di giudizio. Sarà Ridley Scott (Blade runner, Il gladiatore) a dirigere e produrre il film scritto da Roberto Bentivegna e basato sul libro di Sara Gay Forden “The Hours of Gucci. A sensational story of murder, madness, glamour and greed”. Lady Gaga aveva sorpreso pubblico e critica nel suo debutto davanti la macchina da presa in A star is born.

Ruolo che le aveva regalato una nomination all’Oscar come migliore attrice e un Oscar per la miglior canzone, quella Shallow poi eseguita con trasporto e intimità, in diretta mondiale alla notte degli Oscar 2019, assieme al regista e co-interprete del film, Bradley Cooper. L’omicidio di Maurizio Gucci avvenne il 26 marzo del ‘95 nell’androne di via Palestro dove aveva sede la sua società Vierse. Nel ‘98 l’ex moglie, sposata nel ‘73 e con cui divorziò nel ‘91, venne giudicata mandante e organizzatrice dell’omicidio. La Reggiani fu condannata a 29 anni di carcere, poi ridotti a 26 in Appello e confermati in Cassazione, ma ne scontò solo 17 dopo aver terminato il percorso di riabilitazione.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Doctor Sleep, c’era bisogno del sequel di Shining? Stanley Kubrick se la starà saporitamente ghignando

next
Articolo Successivo

Light of My Life, Casey Affleck: “È la mia esperienza di padre di due figli, decisamente cambiata dal mio divorzio”

next