World News

Uccide una madre con un martello per abusare della figlia dodicenne: condannato all’ergastolo

I fatti sono avvenuti lo scorso aprile e oggi è arrivata la condanna per il 31enne Joseph William Borton

di F. Q.

È stato condannato all’ergastolo Joseph William Borton, il 31enne che lo scorso aprile ha ucciso una donna di 52 anni con un martello e ne ha stuprato la figlia, di 12 anni. L’omicidio è avvenuto a Wellington, in Nuova Zelanda. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la donna era stata incaricata di prendersi cura di una casa vicina a quella di Borton e aveva deciso di portare con sé la figlia. Il 31enne, vedendole dentro l’abitazione, è entrato e ha ammazzato la donna, colpendo anche la ragazzina. Mentre la madre giaceva a terra, l’uomo ha abusato della 12enne. Borton ha fatto poi ritorno nella sua abitazione per farsi una doccia e quando è tornato indietro per pulire il sangue ha di nuovo abusato della ragazzina, che si trovava in uno stato di incoscienza. Solo dopo ha chiamato la polizia e ha confessato. La ragazzina ha riportato danni permanenti a vista e udito.

Uccide una madre con un martello per abusare della figlia dodicenne: condannato all’ergastolo
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.