In Umbria si è arrivati al ‘Patto civico’ tra Pd e M5S perché “c’era una situazione emergenziale, un’emergenza politica: una giunta uscente coinvolta in un’inchiesta e il Partito democratico che era stato commissariato”. Così il capo politico M5S e ministro degli Esteri Luigi Di Maio, incontrando la stampa a New York, a margine dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. “Noi abbiamo voluto proporre un patto civico, che significa che qui i partiti dovevano fare un passo indietro”, ha sottolineato Di Maio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, Di Maio: “Complimenti a Lamorgese per l’accordo ma la soluzione restano i rimpatri”

prev
Articolo Successivo

Regeni, Di Maio: “Incontrato Al Sisi assieme a Conte. Ci aspettiamo risposte prima possibile”

next