“Faccio i complimenti a Lamorgese per l’accordo e la dichiarazione d’intenti sui migranti. Fatemi dire però che la redistribuzione dei migranti non è la soluzione al fenomeno migratorio”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a New York. “La risposta è il blocco delle partenze – per questo dobbiamo stabilizzare la Libia e su questo ci sarà un importante incontro co-presideduto da Francia e Italia qui venerdì – e i rimpatri”, ha aggiunto Di Maio. “Al mio ritorno in Italia avrete importanti novità che consentiranno di accelerare sui rimpatri dei tanti migranti che sono in Italia e che sono tra quelle persone che possono esser rimpatriate in paesi dove non si attenta ai loro diritti” e alla loro sicurezza.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, Conte: “Nostra politica molto rigorosa, non arretreremo di un millimetro. Lavoriamo a meccanismo di rimpatri efficace”

prev
Articolo Successivo

Regionali Umbria, Di Maio: “Patto civico con Pd possibile perché situazione emergenziale. Nessun automatismo in altre regioni”

next