Bianca Andreescu ha vinto gli Us Open, quarto e ultimo Slam stagionale, sul cemento di Flushing Meadows a New York. La 19enne canadese di origini rumene, numero 15 del ranking Wta e del tabellone, nella finale, ha battuto la 37enne statunitense Serena Williams, numero 8 del mondo e del seeding, col punteggio di 6-3 7-5 in un’ora e 41 minuti. Primo Major in carriera per Andreescu; Serena Williams manca l’obiettivo del suo 24° titolo Slam. Nelle immagini, uno dei momenti di difficoltà di Williams, che manca una palla molto semplice da colpire. La campionessa americana ha tentato la rimonta, spinta dal pubblico amico, ma Andreescu è stata più precisa e cinica nei momenti chiave.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Alex Schwazer è innocente”: Tuttosport annuncia la consegna di una nuova perizia che prova la manomissione del campione d’urina

prev
Articolo Successivo

Us Open, colpi più potenti e grande personalità: Bianca Andreescu batte (di nuovo) Serena Williams in finale

next