Salvini? Avrebbe dovuto ritirare i ministri dal governo, come fece Bossi nel 1994 col primo governo Berlusconi. Pensavo che l’avrebbe fatto, dopo le sue dichiarazioni di sfiducia agli inizi di agosto”. Così, a Omnibus (La7), l’ex segretario della Lega Roberto Maroni commenta la strategia di Matteo Salvini nella crisi di governo.

L’ex ministro, che non nasconde la sua ilarità nel guardare il video diffuso da Beppe Grillo circa il suo finto dialogo con Umberto Bossi su Salvini, spiega: “Se Salvini avesse fatto la stessa mossa di Bossi nel ’94, non ci sarebbe stato tutto questo tempo perso tra il dibattito in Aula, le dichiarazioni di Conte e poi forse il voto di sfiducia. Quando fai una certa mossa così improvvisa, inaspettata e sorprendente, devi andare fino in fondo, ma con rapidità. Come diceva Sun Tzu ne “L’arte della guerra”, quando ti muovi, sii rapido come il vento. E questo non è successo”.

Maroni poi dà il suo pronostico sugli scenari futuri: “Oggi, rispetto a una settimana fa, penso che sia più probabile un governo giallorosso, cioè un esecutivo M5s-Pd. Ovviamente, come suggerisce la logica, se nascesse questo governo, questo sarebbe di legislatura. Non ha senso che Pd e M5s si mettano insieme per 3 o 4 mesi, regalando a Salvini un vantaggio enorme. Dieci giorni fa avrei dato il 90% all’ipotesi di elezioni anticipate, adesso purtroppo, visto che sono favorevole alle elezioni a ottobre, do il 10% al voto anticipato e il 90% al nuovo governo Pd-M5s“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Crisi governo, Fedriga: “M5s veri traditori. Salvini sopporta insulti come ‘Higuain ingrassato’”

next
Articolo Successivo

Crisi governo, Maglie: “Grillo? Guitto di bassa lega. Auguri al Pd, chi va coi giacobini viene strozzato”. Battibecco con Cirino Pomicino

next