“Vai a fare la saldatrice”, “Io sono avvocato, e tu?”. Botta e risposta via Twitter tra la deputata del Pd ed ex ministra per le Riforme Maria Elena Boschi e la senatrice M5s e vicepresidente del Senato Paola Taverna. Il dibattito si accende quando Boschi ha criticato il reddito di cittadinanza e Taverna le ha risposto: “Le consiglio di inviare il cv come saldatrice”. “Io faccio l’avvocato. Ma non troverei nulla di male a fare il saldatore”, ribatte Boschi.

Ad aprire il confronto tra le due parlamentari è stato un tweet dell’ex ministra: “L’ad di Fincantieri dice che mancano 6mila ragazzi per fare lavori manuali, come il saldatore. E lui è pronto ad assumerli. Forse il governo dovrebbe concentrarsi su questo anziché sul reddito di cittadinanza. I ragazzi hanno diritto a trovare un lavoro, non a ricevere un sussidio”.

La vicepresidente del Senato ribatte: “Il sistema del reddito è già partito. Adesso ci stiamo occupando del taglio di 345 Parlamentari. Le consiglio di inviare il cv come saldatrice. Oppure c’è il reddito di cittadinanza con cui le proponiamo dei lavori, se rifiuta due volte la mandiamo nella sua Bolzano. Ci pensi!”.

Boschi a stretto giro risponde: “Io faccio l’avvocato. Ma non troverei nulla di male a fare il saldatore. Nella prossima legislatura credo di avere i voti per restare in Parlamento. In caso contrario farò la professione per cui ho studiato. Lei non so. Magari mandi il curriculum a suo cugino, quello dei vaccini”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fondi russi alla Lega, Di Maio: “Quando il Parlamento chiama il politico risponde”. Conte: “Dobbiamo trasparenza”

next
Articolo Successivo

Fondi russi alla Lega, il consigliere di Salvini alle Europee del 2014: “Ufo fenomeno reale, non si può far finta di niente”

next