Per oltre un’ora ha messo in allarme Roma, minacciando di gettarsi dal Colosseo. Sotto di sè, ambulanze, soccorritori, vigili del fuoco e una folla di curiosi coi telefoni all’insù. Il 50enne, responsabile di un’agenzia turistica, protestava contro le nuove regole contro l’abusivismo di chi fa promozione della città senza “titolo abilitativo”. Alla fine l’uomo è stato portato in salvo e, come ha chiesto, accompagnato in Campidoglio dall’assessore al Personale, Antonio De Santis, per un colloquio (l’amministrazione, in ogni caso, ha ribadito che non farà passi indietro sul provvedimento). Ciò che ha sorpreso, tuttavia, è il comportamento di alcune delle persone (molte, per la verità) che in coro hanno gridato al 50enne: “Salto, salto”. E che quando si è sfilato dai due pompieri sulla scala pronti a metterlo in salvo, hanno applaudito e gli hanno tributato una sorta di ovazione.

Video Instagram

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili