“Non direi di no, se mi venisse proposto. Ma ho tanto da fare in Commissione Finanze e Lorenzo Fontana sarebbe più adatto di me”. Risponde così Alberto Bagnai, senatore della Lega, sul suo eventuale approdo al Ministero per gli Affari europei, rimasto scoperto dopo che Paolo Savona è passato alla presidenza della Consob. Il nome di Bagnai è stato fatto, secondo alcune ricostruzioni giornalistiche, da Matteo Salvini durante il vertice sulle autonomie a Giuseppe Conte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ex Ilva, vertice Di Maio e ArcelorMittal: “No comment”. A Taranto, impianti fermi per sciopero. Ma è scontro sulle cifre

next
Articolo Successivo

Pd, il partito denuncia: “Incursioni hacker, blitz di Forza Nuova e diffamazioni social: adesso basta”

next