Lo scorso 28 maggio la Camera aveva approvato, all’unanimità, una mozione che impegna il governo ad adottare i cosiddetti minibot per il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione verso imprese e fornitori. Subito dopo, Pd e +Europa si erano smarcati accusando la maggioranza di aver modificato il testo all’ultimo minuto inserendo il dettaglio del pagamento attraverso i titoli di Stato di piccolo taglio. A Montecitorio, il deputato di Fratelli d’Italia, Marco Osnato, ha chiesto in un’interrogazione al ministro dell’Economia, Giovanni Tria, come e quando l’esecutivo intenda utilizzarli. “Non sono allo studio misure finalizzate alla loro adozione. Sono dannosi, perché creano debito, e sono illegali” ha replicato il ministro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Csm, Quirinale: “Mattarella non è mai intervenuto sulle nomine. L’ultimo incontro con Lotti risale al 6 agosto”

prev
Articolo Successivo

Lega, Salvini su Arata: “Non è mio consulente”. Sentenza Garavaglia: lui tace, mentre Rixi dice: “Dimissioni? Vedrà lui”

next