Un terremoto di magnitudo 3.9 è avvenuto a 4 chilometri a sud-est di Barletta. Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia l’ipocentro è a 34 km di profondità. La scossa, registrata alle 10.13, è stata distintamente avvertita anche a Bari e in diverse località della Puglia. A Trani si segnalano danni alla chiesa di San Domenico, già recintata in quanto pericolante, dove è crollata un’anfora decorativa.

Numerose scuole sono state evacuate sia nei paesi vicini all’epicentro che nel capoluogo pugliese. Evacuati anche gli uffici giudiziari di via Dioguardi, sede della Procura e parte del Tribunale Penale, e l’ex sezione distaccata di Bitonto : sono state momentaneamente sospese le udienze, ma non evacuata la sede, anche negli edifici giudiziari di Modugno, alle porte di Bari.

Un’altra scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata registrata dall’Ingv tra le province di Macerata e Fermo. I comuni più vicini all’epicentro della scossa, delle ore 6.45, sono stati: Civitanova Marche (Macerata) e Porto Sant’Elpidio (Fermo).

Ha collaborato Massimo Pillera

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Modena, incendio doloso negli uffici dei vigili a Mirandola: 2 morti. Fermato un uomo, Salvini: “Altro che aprire i porti”

prev
Articolo Successivo

Forza Nuova a Bologna, signora antifascista sfida la polizia: “Da che parte state?”. Gli agenti la scaraventano a terra

next