Barbara, ti pregherei di non farmi rispondere a cose già dette. Vorrei stasera si mettesse la parola fine, sono venuta per te perché hai insistito. L’ho fatto per educazione e per rispetto tra colleghe e artiste. L’Italia ne ha le tasche piene”, con queste parole Pamela Prati si è presentata in studio a Live-Non è la D’Urso. Pochi giorni dopo l’intervista a Verissimo la showgirl sarda sembra molto agitata, la conduttrice prova a mandare in onda un filmato sul caso dell’anno: “Non voglio fare nessun riassunto. Non mi interessa, sono entrata qua soltanto per salutare te e il pubblico. Vado via perché non voglio rispondere a nessuna domanda”.

La primadonna del Bagaglino abbandona lo studio per poi tornare in onda dopo qualche secondo. L’atteggiamento è ostile, conferma l’esistenza del futuro sposo ma evita di parlare dei figli in affido. “Di queste cose delicate io ne parlo in una sede opportuna, non in televisione”, spiega alla D’Urso che le aveva chiesto dell’aggressione con l’acido di cui si era parlato nei giorni scorsi. Ogni domanda di Carmelita, così la chiamano i suoi fan, viene stoppata sul nascere: “Non sono qui per essere interrogata, questo non è un tribunale. Mark esiste, io non sono vittima. Non voglio rispondere a nessuna domanda, non voglio parlare di cose personali.”

La D’Urso, visibilmente infastidita replica a tono: “Ma come non vuoi parlare di cose tue personali? Sei venuta in televisione ad annunciare che ti sposavi con lui. Lui ha mandato la fede, la chiave, nella mia trasmissione, col mio pubblico che è anche il tuo. E’ quello che ti ama, cavolo”. Poco prima aveva anche accennato alle sue conversazioni con Mark Caltagirone: “Da un anno mi scrive messaggi di lavoro bizzarri, parlava di investimenti con Mediaset e Publitalia (concessionaria pubblicitaria del Biscione, ndr) ma siamo andati a capire ed era tutto inesistente.” La conduttrice chiede di far entrare la Michelazzo ma la Prati perde la pazienza: “Io so parlare. Io adesso ti voglio salutare, me ne vorrei andare, gentilmente, ok?”. Lascia definitivamente lo studio, in anticipo, tra lo stupore dei presenti.

La manager è in evidente difficoltà, sembra quasi scaricare la Prati: “Mi sono messa qui perché sono educata e ti rispetto. Ora lei se ne va e io resto qua, mi dispiace perché ci ho messo il cuore. Fossi stata a casa avrei pensato che Mark Caltagirone non esiste. Io l’ho visto ma a questo punto viene il dubbio anche a me che si chiami così, quello che ho visto io non è l’avvocato di Cagliari. Io ho gli ho detto non chiamare fatti vedere.” Intanto è iniziata una vera e propria “fuga” dall’Aicos Management. Dopo Rosa Perrotta e Georgette Polizzi nelle ultime ore ha preso le distanze anche Milena Miconi, le tre avevano presenziato in studio per difendere la showgirl sarda e le due manager. “Prendo le distanze solo dalla situazione che si è creata. Non mi è chiaro tutto quello che c’è dietro questa faccenda. Per questo ho tolto tutto dal mio profilo, quando sarà tutto più chiaro e avranno dimostrato che non c’è niente di vero potremmo tornare a parlare di lavoro”, ha dichiarato Milena Miconi a Dagospia. La Michelazzo in puntata ha anche spiegato che il matrimonio sarebbe stato celebrato da un Monsignore misterioso, suscitando qualche sorriso: “Hanno contattato un Monsignore che veniva da Roma. E’ il padre spirituale di Mark e Pamela, io non so altro.”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

All Together Now, arriva il talent show di Michelle Hunziker e J-Ax: “È un condominio di grandi esperti che litigano”

prev
Articolo Successivo

Il monologo di Crozza che sfotte Salvini: “Metto all’asta una rara foto di lui al lavoro, base d’asta: 49 milioni”

next