Matteo Salvini può piacere o non piacere (stando ai sondaggi al 30% e passa degli elettori, per esempio, piace). Sui giornali e sui social viene spesso attaccato più per quello che dice che per quello che fa. E il motivo è molto semplice: è un personaggio che divide, che rappresenta in tutto e per tutto un certo stile di comunicazione politica fatta di slogan e accuse agli avversari che non nasce certamente col leader della Lega. L’offesa più comune che gli viene mossa – o il complimento, dipende dal punto di vista – è quella di essere fascista. Che è un po’ la testa d’ariete della campagna (ideologica, d’odio?) contro il ministro dell’Interno e che non sembra garantire grandi dividendi a chi la fomenta: il consenso del suo partito continua a salire e la stragrande maggioranza dell’elettorato, che sa di non essere fascista, si rinsalda. Ecco perché chi vuole sconfiggere Salvini, che della Lega è il maximum leader, lo deve fare principalmente sul campo delle proposte politiche. Ora, come ho premesso, lascio stare le dichiarazioni e guardo al suo operato da ministro e vicepresidente del Consiglio in questi 11 mesi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Lega, “Scateniamo la tempesta a Bruxelles”: il manifesto della candidata con la foto dell’alluvione in Veneto

next
Articolo Successivo

Cnel, Fraccaro: “Proposta di abolizione arriva in Senato”. Negli ultimi giorni l’ente ha presentato un ddl per salvarsi

next