Ubriaco e visibilmente alterato, disturbava i clienti di un bar di Gallarate: vengono allertati i carabinieri che, arrivati sul posto, gli chiedono le generalità. In risposta però, ricevono un rutto in faccia. Così, un ventiduenne di origini marocchine è stato arrestato con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale. Il ragazzo è un pregiudicato, noto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti penali, come riferisce La Prealpina che dà la notizia. Dopo aver risposto così ai militari, ha iniziato a gridare e spintonare i carabinieri, scappando poi dal locale e dandosi alla fuga in auto. I carabinieri però, l0 hanno inseguito e poi arrestato. Già a San Valentino il giovane era stato arrestato perché sorpreso a rubare in un negozio di cosmetici: interrogato, aveva spiegato che aveva troppe fidanzate  a cui dover fare un regalo per la festa degli innamorati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dado, il comico ricostruisce l’aggressione subita dall’ex della figlia: “Lei gli aveva detto di no ma lui si è presentato lo stesso sotto casa, poi…”

next
Articolo Successivo

Valentina Vignali lecca il petto di Kikò Nalli: il Grande Fratello li chiama nel confessionale

next