Nella Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo indetta dall’assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 2007, a farsi sentire sono le madri e i padri dei ragazzi e degli adulti che soffrono di questa sindrome. “Il problema fondamentale – spiega Betty De Martis, presidente dell’Associazione nazionale genitori soggetti autistici – è la non applicazione delle linee di indirizzo e della Legge 134/2015. Le regioni non riescono a mettere in pratica ciò che viene chiesto. Nonostante un diritto e nonostante la Legge, spesso in molte città non abbiamo i servizi che dovremmo avere per migliorare la qualità della vita dei nostri figli”.

De Martis si riferisce alla mancata presa in carico da parte del sistema sociosanitario: “Spesso manca chi fa una diagnosi, chi segue il progetto di vita dei nostri ragazzi. La scuola, inoltre, non riesce a garantirci insegnanti di sostegno formati. Quando termina l’obbligo scolastico c’è il vuoto totale e la destinazione dei nostri ragazzi sono i centri diurni con operatori che non conoscono bene la sindrome. Di conseguenza molte famiglie scelgono di non inserirli in questi centri. Il risultato è che questi ragazzi a vent’anni vivono a casa con i genitori e spesso perdono le competenze che gli sono state insegnate”. Capire l’autismo è il primo passo necessario, ecco cinque libri fondamentali per approfondire il tema.