Luca Traini“. “Sebastiano Venier“. “1571“, anno della battaglia di Lepanto. Ma anche “migration compact” e “kebab remover“. Sono alcune delle scritte che compaiono sulle armi utilizzate da Brenton Tarrant, il 28 australiano indicato dalle forze di polizia neozelandesi come autore dell’attacco alle due moschee di Christchurch, in cui sono morte almeno 49 persone.