Niente Villeggianti sul palco di Sanremo 2019. Valeria Bruni Tedeschi e Valeria Golino, sorelle per finta nel film omonimo diretto dalla Bruni Tedeschi, e molto amiche nella vita, non saranno ospiti di Claudio Baglioni come annunciato da tempo per via della troppa rigidità creativa degli organizzatori del festival. Il numero per presentare il film all’Ariston in mondovisione si dice prevedesse l’esibizione di Nada con Ma che freddo fa, mentre Golino e Bruni Tedeschi avrebbero dovuto trotterellare attorno al pianoforte in scena accompagnando le strofe del celebre brano, ricalcando proprio una riuscita sequenza del bel film che uscirà nelle sale italiane il 28 febbraio.

Ma l’idea carina e aggraziata non sarebbe stata accolta dallo staff del festival che l’avrebbe quindi sostituita con la proposta di uno sketch (si racconta che qualcuno ironizzando l’abbia definito “osceno”), e che non avrebbe avuto molto a che fare con la promozione del film e la musica di Nada. A quel punto le due parti in causa si sono “cordialmente” salutate e della prestigiosa ospitata di due artiste dal calibro internazionale come Bruni Tedeschi e Golino non se n’è fatto nulla. Le villeggianti è distribuito in Italia da Lucky Red, lo stesso distributore di Un’avventura, il musical con Laura Chiatti e Michele Riondino che uscirà in Italia il 14 febbraio, la cui presentazione è stata sacrificata e relegata nella seconda serata di Sanremo con Chiatti e Riondino a cantare l’omonimo brano di Lucio Battisti quasi all’una di notte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2019, Umberto Tozzi sul palco dell’Ariston: la sua Gloria? Ha accompagnato perfino Leonardo DiCaprio durante una fuga in barca

next
Articolo Successivo

Sanremo 2019, Serena Rossi sul palco dell’Ariston: dal film-tv “Io sono mia” all’amore sbocciato sul set di Un Posto al sole con Davide Devenuto

next