Anche il “Drugo” de Il Grande Lebowski ritorna. È bastato un tweet di Jeff Bridges per mandare in fibrillazione la community più dudaista al mondo. Quindici secondi di video, due passi di danza di Bridges/Lebowski sulle note di The man in me di Bob Dylan, il Drugo di spalle che si gira, abbassa gli occhiali da sole e ridacchia, infine una frase da scolpire sul display del bowling sotto casa: “Ehi amico, (lui ndr) non può vivere solo nel passato. Rimanete collegati!”. La data che chiude il filmato è il tre febbraio 2019, il giorno della finale del Super Bowl, così diversi quotidiani statunitensi pensano che il lancio – il tweet in mezza giornata ha fatto 7 milioni di visualizzazioni – sia dovuto ad uno spot che apparirà proprio durante l’atteso evento sportivo. Si spera sia così, perché di sequel de Il grande Lebowski dei Coen (1998) non ce n’è affatto bisogno. E comunque Bridges, 69 anni lo scorso dicembre, è invecchiato da Dio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Isola dei Famosi 2019, Jo Squillo: “Ho perso mia mamma e mio papà. Ma vorrei partire: credo il lavoro potrebbe aiutarmi a superare il dolore”

prev
Articolo Successivo

Cercasi allenatore privato per due bambini: lo stipendio è di 85mila euro all’anno

next