“La modalità con cui un principio giusto è stato applicato non mi è piaciuto per niente, i Cara non mi sono mai piaciuti”, dichiara Gianluigi Paragone, senatore del Movimento 5 Stelle, nel corso dell’ultima puntata dell’edizione invernale di ‘Accordi e Disaccordi’, il talk condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, in onda su NOVE. “Quei centri sono diventati un punto di business, quindi io difendo la chiusura e il superamento di quel modello”, dice Paragone, che aggiunge: “Ciò detto, quello che è accaduto nella parte esecutiva non mi è piaciuto, dividere le famiglie, vedere che qualcuno immediatamente non avesse prontezza nell’organizzazione, quantomeno te la preparavi bene”.
‘Accordi&Disaccordi’ torna con la quarta stagione da venerdì 5 aprile in seconda serata sul canale Nove di Discovery Channel Italia, dopo Fratelli di Crozza.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su  Dplay  (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 149 0 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi, Paragone (M5s): “Caso Salvini-Diciotti? Noi non abbiamo mai negato alla giustizia nessuno: andiamo in linea. E anche la Lega potrebbe sorprendere tutti”

next
Articolo Successivo

‘Accordi&Disaccordi’ (NOVE), Paragone: “Lannutti ha fatto una puttanata galattica, ma ha chiesto scusa e non verrà espulso”

next