Scontri e proteste ad Atene dove migliaia di persone si sono ritrovate per manifestare contro l’accordo con la Macedonia (che deve essere ancora ratificato) riguardo la disputa sul nome del Paese da modificare in ‘Repubblica della Macedonia del Nord’. Piazza Syntagma si è riempita di bandiere greche ed è stata luogo di scontro con la Polizia che ha risposto con i lacrimogeni ai lanci di oggetti da parte dei dimostranti

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Brasile, l’emergenza indigeni c’è da anni. Con Bolsonaro se ne è accorto anche il resto del mondo

prev
Articolo Successivo

Brexit, il “Piano B” di Theresa May: “No a referendum bis e pensiamo a ridiscutere backstop con Ue”

next