Nella foto ufficiale della squadra con il principe saudita Abdulaziz bin Turki Al-Faisal, presidente dell’autorità per lo sport, ci sono tutti. Tutti, tranne Gonzalo Higuain. Lo scatto è stato pubblicato dall’account ufficiale del Milan, alla vigilia della Supercoppa contro la Juventus, che si giocherà oggi alle 18.30 in Arabia Saudita. L’assenza dell’attaccante argentino non è passata inosservata ai tifosi rossoneri che subito si sono scatenati con i commenti, chiedendosi che fine avesse fatto Higuain: “La stava scattando lui, la foto“, chiede qualcuno, e ancora: “Era in bagno“.

Così il club milanese è dovuto intervenire per chiarire la vicenda: “Ha la febbre“, hanno detto dal Milan, spiegando che è in dubbio anche la sua presenza in campo. Ma molti ipotizzano che il vero motivo sia un altro, ovvero che Higuain sia già volato al Chelsea, in un colpo di calciomercato.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wanda Nara sculacciata su Instagram : “Nessuna violenza, è il tuo modo di darmi amore”

next
Articolo Successivo

La Melevisione compie 20 anni, parla Tonio Cartonio: “Dicevano che ero morto per overdose: ma quale morto, sono vivo e vegeto”

next