Mi chiedete se ho pregato per Sushi, il suo gatto? Io ho parlato con Brosio pochi giorni fa, l’ho cresciuto, gli ho detto di stare attento“. Dai microfoni de I Lunatici su Rai radio 2, Emilio Fede ha rimproverato il suo ex allievo Paolo Brosio perché, dice, “non deve esibirsi troppo, altrimenti rischia di perdere credibilità. Lui è collegato alla preghiera, non può andare di qua e di là a cazzeggiare. Io ho un cane senza il quale non potrei vivere, ma Brosio non può andare a cercare popolarità, altrimenti tradisce la sua credibilità religiosa“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’incredibile storia di dj Gaggia: risulta positivo all’alcol test, il giudice lo manda a fare lavori socialmente utili in un’enoteca

next
Articolo Successivo

Belen Rodriguez, critiche sui social per la tenera foto con il figlio Santiago: “Non sa far altro che mettersi in mostra”

next