Jovanotti quest’estate va al mare, ma non in vacanza. Lorenzo Cherubini ha svelato a Milano, e in diretta Facebook ovunque, il suo “Jova Beach Party“, una festa itinerante che toccherà 15 spiagge italiane (ma con un finale in montagna). Giornate intere, dalla mattina a tarda notte, di musica e non solo, di fronte al mare. Una celebrazione dell’estate (“la vera grande invenzione degli italiani”, secondo Cherubini) e un superamento del concetto del normale concerto. Lui sarà il maestro di cerimonie, nei panni del dj, ma sul palco ci saranno anche la sua band e tanti ospiti, che Jovanotti non vuole ancora rivelare.

Non mancheranno spazi per bambini e giochi anche per adulti, bar e ristoranti. E si potrà naturalmente fare il bagno, spiega entusiasta del progetto il cantautore di Cortona. “E’ un format nuovo, la cosa più bella che ho fatto nella mia vita, una figata pazzesca“, dice Lorenzo, mentre alle sue spalle scorrono le cartoline delle spiagge che verranno toccate dal tour. “Non le spiagge dei ricchi ma i posti di vacanza degli italiani“, sottolinea lui, che ha aperto la presentazione con le immagini dello sbarco sulla Luna, di cui questa estate ricorrerà il cinquantenario: “Avevo tre anni, è il primo ricordo della mia vita e continua a influire su di me.

“La Luna è la spiaggia dell’Universo”. Quella immagine, come quella di Woodstock, altro cinquantenario in arrivo questa estate, “rappresentano il desiderio di andare oltre i confini”, afferma il cantautore, che ci tiene a specificare come ogni data sarà diversa, un unicum, dalla scaletta agli ospiti. Le location coinvolte saranno tutte spiagge libere, lo spazio 300 metri per 100, con la Guardia costiera che vigilerà in mare. Il progetto sarà ecosostenibile con il Wwf come partner. “Lasceremo le spiagge più pulite di come le abbiamo trovate”, assicura Lorenzo, che racconta delle difficoltà e degli alti costi per realizzare l’evento, al quale lui e il suo team stanno lavorando a pieno ritmo. I biglietti costeranno 52 euro e saranno in prevendita dal 7 dicembre: per i bambini sotto gli 8 anni l’ingresso sarà gratuito.

Sono 13 le date già fissate: il “Jova Beach Party” partirà il 6 luglio da Lignano Sabbiadoro, poi toccherà il 10 Rimini, il 13 Castel Volturno, il 16 Ladispoli, il 20 Barletta, il 23 Olbia, il 27 Albenga e il 30 Viareggio. La festa continuerà anche ad agosto: il 3 a Lido di Fermo, il 7 a Praia a Mare, il 10 a Roccella Jonica, il 17 a Vasto, e il 24 con un finale speciale in montagna a Plan de Corones, sulle Dolomiti. Verranno poi aggiunti altri due appuntamenti il 13 agosto e il 20 agosto, in spiagge ancora da definire, in Basilicata e nel nord dell’Adriatico.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

John Lennon, cartolina sentimentale all’ex Beatle morto l’8 dicembre 1980

prev
Articolo Successivo

Bohemian Rapsody, la versione degli studenti di Novara fa il giro del mondo. E Brian May si complimenta

next