Il razzo di Elon Musk Falcon 9 di Space X stava rientrando sulla terra ed era sulla strada giusta verso la Stazione Spaziale Internazionale. Ha dispiegato correttamente i suoi pannelli solari, ma poi ha perso il controllo durante la discesa cominciando a roteare su stesso e finendo nelle acque dell’Oceano Atlantico. I motori sono entrati in azione giusto pochi metri prima evitando al razzo un violento impatto. Lo stesso Elon Musk, fondatore di Space X, ha confermato su Twitter che il primo stadio del razzo non si è danneggiato e continua a trasmettere dati: il problema nella discesa sarebbe dovuto al blocco di un’aletta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Machete e pistola, i banditi kenioti attaccano la coppia di americani: ecco come sono riusciti a salvarsi

next
Articolo Successivo

Napoli, tagliano l’albero di Natale e lo portano via col motorino: l’abete rubato dalla Galleria anche quest’anno

next