“Accordo tra nuovo Pd e il M5s? Ma il problema è il segretario del Pd o cosa fa il M5s? Questi hanno votato il dl sicurezza di Salvini senza avere un sussulto di coscienza, a parte quattro battute demagogiche che ha fatto qualcuno non votandolo. Cosa abbiamo in comune con questi?“. Sono le parole del deputato Pd, Ettore Rosato, nel corso de “L’Italia s’è desta”, su Radio Cusano Campus, a proposito di eventuali accordi futuri tra dem e 5 Stelle. I toni del vicepresidente della Camera sono molto veementi: “Cominciamo col dire che il patto del Nazareno era un patto sulle riforme, dopodiché il governo Renzi non ha mai ricevuto da Berlusconi e da Forza Italia. L’unica fiducia che abbiamo ricevuto da Fi è stata col governo Letta. Fi è stata all’opposizione. Abbiamo provato a fare insieme le riforme costituzionali e non ci siamo riusciti. Guardare ai 5 Stelle con il nuovo segretario Pd? ? Con Di Maio che faceva le battaglie al grido di ‘onestà onestà e poi fa i condoni edilizi per il suo collegio? Almeno Berlusconi non faceva il condono edilizio su Arcore, ma per tutta Italia. Di Maio invece se l’è fatto solo per il suo collegio elettorale“.

Poi insorge a una battuta dei conduttori, Gianluca Fabi e Matteo Torrioli, che scherzosamente definiscono le parole del parlamentare dem “una rivalutazione di Berlusconi”. Rosato chiosa: “Di fatto c’è un’alleanza tra M5s e Lega, che non è casuale, ma profonda. Io a ottobre del 2017, cioè sei mesi prima delle elezioni, denunciai in Aula che loro volevano fare il governo insieme, perché lo stavano già facendo. Dicono e pensano le stesse cose, il loro cuore batte dalla stessa parte. C’è sicuramente un gioco di potere, ma non è un gioco di sostanza”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Luigi Di Maio e la sorella hanno firmato la messa in liquidazione dell’azienda di famiglia

next
Articolo Successivo

Salvini risponde a Spataro: “Il suo è attacco politico, si candidi. Non mi si dica che metto a rischio operazioni di polizia”

next