Ha colpito la collega con una stecca di cioccolato da un chilo, provocandole un trauma cranico. È successo qualche giorno fa nella fabbrica di cioccolato “Laica” di Arona, in provincia di Novara, dove due donne hanno avuto una lite furibonda. Non è chiaro quale sia stato il motivo del contendere, ma quel che è certo, come riporta il Corriere della Sera, è che una delle due donne ha usato il primo oggetto contundente che si è trovata fra le mani per colpire l’altra.

Secondo alcuni testimoni testimoni l’aggressione sarebbe proseguita anche a colpi di sacchetti, sempre pieni di dolci al cioccolato, finché i colleghi non sono riusciti a separare le donne. La vittima, una signora 44enne, è stata soccorsa dal 118 e ha riportato anche varie escoriazioni, tra cui la rottura di un dente. La collega violenta è stata sospesa per due settimane, e l’azienda starebbe valutando se sporgere denuncia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Jane Alexander, parla il fidanzato Gianmarco Amicarelli: “Non è tornata a casa da me, sto soffrendo”

next