Mentre sembra che anche l’ultima parte dei lavori per il Terzo Valico, la nuova linea ferroviaria ad alta capacità in costruzione tra Genova e Tortona, verranno presto sbloccati dal Ministero dei Trasporti, il Movimento 5 stelle ligure si concentra sulla Gronda di Ponente, progetto della nuova autostrada  che permetterebbe al traffico pesante di evitare Genova, messo in forse dall’analisi costi-benefici del governo. Ieri sera ne hanno discusso in un’agorà pubblica la portavoce dei cinque stelle in Liguria, Alice Salvatore, con l’intervento dell’ingegnere esperto di traffico e trasporti, Alfredo Perazzo, tra i “saggi” chiamati dal sindaco Bucci a supportare i suoi assessori, che ha espresso le sue perplessità sull’opera esponendo le analisi degli scenari di traffico possibili di una Genova con e senza Gronda, in base ai risultati di uno studio condotto quest’estate dopo il crollo del Ponte Morandi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Erri De Luca: “Questo non è un governo, ma un’accozzaglia di gente che occupa posti. M5s? Tradito le loro idee, invotabili”

next
Articolo Successivo

Assemblea Pd: Renzi assente, attesa per la decisione di Minniti. Martina: “Segretario-premier? Statuto è superato”

next