Erano una delle coppie più solide del cinema italiano, ora sono pronti a firmare le carte del divorzio: il regista Paolo Virzì e l’attrice Micaela Ramazzotti si separano. Il prossimo 17 gennaio avrebbero festeggiato i 10 anni di matrimonio invece, a quanto riferiscono alcuni amici della coppia, lei avrebbe voluto mettere nero su bianco la rottura. Paolo e Micaela infatti, vivrebbero separati già da un paio di mesi, periodo in ognuno ha lavorato ai propri progetti: lui sta accompagnando nelle sale il suo ultimo film “Notti magiche”, lei è sul set di “Un anno in Italia” di Francesca Archibugi. Il regista e l’attrice hanno due figli: Jacopo, 9 anni, e Anna, quasi 6.

Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti si erano conosciuti nel 2007 durante le riprese di “Tutta la vita davanti”: la loro relazione era rimasta nascosta fino al matrimonio. Insieme hanno girato altri due film girati insieme: “La prima cosa bella” nel 2010 e, nel 2016, “La pazza gioia”, forse il capolavoro di Virzì che aveva affidato alla moglie il ruolo struggente e dolorosissimo di una mamma troppo fragile. Ora l’annuncio della separazione mette fine alla loro favola d’amore e carriera.