Torna su Nove venerdì 26 ottobre alle 23 La Confessione in cui Peter Gomez intervisterà il direttore artistico di Radio Deejay Linus. “Questo è Claudio Cecchetto – esordisce Gomez – Ha fondato Radio DeeJay che poi è stata acquistata dal gruppo L’Espresso e nel ’95 Cecchetto se ne è andato. Lei resta e viene nominato direttore artistico. Leggo, però, che la vostra amicizia si era incrinata, in quel momento, perché?”. “Devo essere sincero – risponde la voce di Deejay chiama Italia, la trasmissione radiofonica che Linus conduce con Nicola Savino – Non c’è mai stata una grande amicizia. Ai tempi di Claudio la radio era divisa tra “gli amici di Claudio” e “Quelli che lavoravano con lui”. “Quindi non siete tornati amici?”, insiste il giornalista ricevendo una risposta molto secca: “Non lo siamo mai stati”. Il conduttore e l’ospite passano a parlare di alcuni volti noti passati a Radio Deejay. “Questo, lo sappiamo, è Fabio Volo…”. “E’ un ragazzo molto complicato dal punto di vista affettivo e caratteriale spiega l’ex dj. “E’ un bravo scrittore?”, chiede il direttore de ilfattoquotidiano.it. “Diciamo che non è il mio tipo di letteratura, io non leggo i suoi libri – puntualizza Linus – perché li trovo un po’ troppo femminili come atteggiamento e come tipo di argomento di riferimento”. “Ma è più bravo, secondo lei, a scrivere libri, fare tv o fare l’attore o fare la radio?”, domanda ancora il giornalista. “Secondo me, fare la radio è bravo e potrebbe esserlo molto di più se la prendesse un po’ più sul serio”, chiarisce ironicamente il conduttore radiofonico. “Cosa vuol dire che non la prende sul serio?”. “Che a volte la fa un po’ con la mano sinistra“, conclude Linus.

“La Confessione” è un programma di Loft Produzioni per Discovery Italia. NOVE è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Per rivedere le puntate della prima stagione e quelle della seconda, abbonati alla piattaforma iloft.it.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La Confessione (NOVE), Nina Moric a Peter Gomez: “Da bambina sono stata rapita da due ragazzi”

next
Articolo Successivo

La Confessione, Linus su Nove: “Baldini non mi ha mai restituito i soldi. La sua carriera ad alti livelli è finita”

next