“Nel decreto fiscale non c’è nessun condono. Lo scrivono i giornali? Raccontano bugie e io non mi fido”. Così il sottosegretario all’Economia Laura Castelli, arriva al Circo Massimo per l’Italia 5 Stelle, taglia corto sull’approvazione arrivata ieri, dopo una settimana si scontro tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. “La dichiarazione aggiuntiva esiste già ed sono soddisfatta del decreto approvato – e alla domanda su cosa dice a chi ha sempre pagato le tasse – hanno diritto ad una premialità, bisognerebbe premiarli e per questo c’è il Parlamento” conclude la Castelli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italia 5 Stelle, scontro Paragone-Fuccelli sulla tutela degli animali: “Punto tolto dal programma? Chi se ne frega”

next
Articolo Successivo

Italia 5 stelle, vox sull’esperienza di governo: “Salvini? Non ci fidiamo, dobbiamo stare attenti. Ma non c’è alternativa”

next