Sportivi alzate le orecchie, o meglio tappatele con gli auricolari Jaybird Tarah Wireless che sono stati pensati apposta per voi. Se vi fermate un momento a pensare come dovrebbero essere le cuffiette audio ideali per chi fa sport, probabilmente direste che devono essere leggere, comode, impermeabili al sudore e alla pioggia. E magari a buon prezzo. Senza contare ovviamente il mantenimento del segnale audio, come avviene con quelle dotate di cavo.

Spuntando la lista dei desideri vi accorgerete che gli auricolari prodotti da Logitech soddisfano molti di questi requisiti: grazie alla certificazione IPX7 possono uscire illesi da un’immersione in acqua a profondità di un metro per un tempo massimo di 30 minuti. Altrimenti detto: potete sudare copiosamente durante gli allenamenti senza paura di annacquare le cuffie, oppure utilizzarle anche sotto la pioggia senza alcun problema.

I Jaybird Tarah Wireless sono venduti con adattatori intercambiabili che permettono di scegliere la misura che calza meglio nelle vostre orecchie. Un piccolo gancio assicura una tenuta maggiore, in modo da evitare che le cuffie cadano anche mentre fate sport estremamente movimentati. Inoltre dispongono di un sistema brevettato (Speed Cinch) per regolare la lunghezza del cavo sulla nuca, così vi risparmierete il fastidio di sentir tirare o rimbalzare sul collo mentre vi cimentate in una mezza maratona. Il telecomando posizionato sul cavo permette di navigare tra i brani, regolare il volume e rispondere alle chiamate. Una posizione comoda che consente un facile raggiungimento senza inficiare sulla stabilità

Ovviamente sono compatibili con gli assistenti vocali Siri (degli iPhone), Google Assistant (degli smartphone Android) e con tutti i dispositivi Google. Una volta tolti dalla scatola vi basta regolare una sola volta la lunghezza del cavo e sistemare il cuscinetto auricolare, poi potete uscire a praticare il vostro sport preferito per un massimo di sei ore. È quest’ultima l’autonomia promessa: più che sufficiente per soddisfare per la stragrande maggioranza degli appassionati di sport e superiore rispetto ad altre alternative, che si fermano a 4 o 5 ore.

Il prezzo di 104 euro non è a buon mercato in senso assoluto, ma tenendo in considerazione tutte le opzioni in commercio è una quotazione che indica ricercatezza e qualità dei materiali, senza esagerare. I palati sopraffini sapranno che esistono anche proposte da 400 euro, ma se facendo jogging sentite il cuore che martella nelle orecchie e boccheggiate perché vi manca il fiato, è inutile spendere cifre pazzesche: non sentireste nessuna differenza. Se volete spendere meno le opzioni non mancano, ma occhio alla qualità, perché quando vi sciogliete in un mare di sudore gli auricolari potrebbero annegare!

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il termostato intelligente Nest E arriva in Italia, ma per risparmiare sulla bolletta contano le tue abitudini

prev
Articolo Successivo

Ebook, ok dell’Europa all’Iva al 4%. Una battaglia italiana, una vittoria per tutti

next