Oltre 40 film e svariati progetti, premi ed incontri per dieci giornate all’insegna del cinema dedicato alle nuove generazioni. Ecco i numeri della 16ma edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma che si svolgerà nella capitale dal 18 al 28 ottobre. Ideata e da sempre organizzata da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli con la collaborazione di Ilaria Giannelli per i rapporti con le scuole (luogo fisico e metafisico prioritario per la kermesse) Alice nella Città è ormai una certezza, specie nella sua filosofia di “condivisione dell’imparare e del sapere” che l’ha sempre caratterizzata.

Dopo la preapertura del 7 ottobre con Rowan “Mr Bean” Atkinson ospite nei panni di Johnny English (il sequel del film Johnny English colpisce ancora sarà nelle sale dall’11 ottobre per Universal), la rassegna porterà alla visione dei suoi giovani spettatori 11 lungometraggi al concorso Young Adult, 10 in Panorama Internazionale e altrettanti in Panorama Italia, 6 eventi speciali e 3 serie tv. Ma non solo: da quest’anno Alice inaugura un concorso di cortometraggi (16), un Campus ideato dalla Leone Film Group per giovani registi, il premio opera prima MyMovies 2018 assegnato da una regia in cui compaiono Vinicio Marchioni e il cineasta Andrea De Sica. Attesa è anche la rivisitazione di un classico come Mignon è partita a 30 anni dalla sua realizzazione: l’esordio di Francesca Archibugi (ri)vedrà il big screen nella sua versione restaurata il 20 ottobre. Per quanto riguarda invece la Masterclass di quest’anno sarà tenuta dal grande maestro moscovita Andrej Končalovskij. Insomma, un programma ricco e versatile che si articolerà in più location all’interno della Capitale a partire dal quartier generale nel Parco della Musica.

Fra i titoli di sicura attrazione compaiono Ben is Back di Peter Hedges già applaudito al Sundance con una Julia Roberts “in stato di grazia”, la nuova animazione di Michel Ocelot (che terrà un incontro coi ragazzi) Dilili in Paris, la premiérè nazionale del nuovo remake di Remi (un antipasto pre natalizio visto che il film sarà fra le strenne… ), un film con la star di Luca Guadagnino Timothée Chalamet, Hot Summer Nights e, naturalmente, tante nuove produzioni dal Belpaese tra le quali Fiore gemello di Laura Luchetti (forte del successo ottenuto a Toronto) e Butterfly di Alessandro Cassigoli & Casey Kauffman in concorso. In Panorama Italia compaiono fra gli altri il nuovo mistery di Eros Puglielli dal titolo Nevermind, il documentario Backliner sulla poesia in musica di Riccardo Sinigallia, la commedia Ti presento Sofia di Guido Chiesa con Micaela Ramazzotti e Fabio De Luigi e il thriller psicologico Tutte le mie notti di Manfredi Lucibello prodotto dai Manetti Bros.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Mucchio selvaggio, Mel Gibson sta scrivendo e dirigerà il remake del primo western crepuscolare

next
Articolo Successivo

Stelvio Cipriani morto, addio al maestro che compose la colonna sonora di Anonimo veneziano

next