L’assistente vocale di Amazon, Alexa, arriverà in Italia durante il mese di ottobre, ma il negozio online più grande del mondo ha presentato ben 14 nuovi dispositivi che lo supportano e che permetteranno di rendere le proprie case più intelligenti e connesse, con costi accessibili a tutti.

Ce n’è davvero per tutti i gusti, a partire dagli altoparlanti, passando per TV Box, elettrodomestici e addirittura accessori per l’auto. Al momento si possono prenotare negli Stati Uniti, su amazon.com, ma non è ancora chiaro quali saranno disponibili anche in Italia, quest’autunno. Un assistente vocale altro non è che un servizio attivabile con la voce. In pratica fornisce informazioni sul meteo, sul traffico, sugli appuntamenti quotidiani, oltre che risposte a un ampio spettro di domande (come se fosse un motore di ricerca online) e permette di gestire altri dispositivi connessi, come per esempio termostati e lampadine smart. Sul mercato ce ne sono già diversi, i più comuni sono Google Assistant, disponibile tramite qualsiasi smartphone Android, oppure tramite i dispositivi Google Home e Google Home Mini, e Siri, l’assistente di Apple, presente su iPhone, iPad e tutti i prodotti dell’azienda.

Alexa è forse il meno conosciuto, almeno in Italia in quanto non ancora disponibile, ma lo diverrà presto e con numerose funzioni. Per esempio è adesso in grado di riconoscere il tono di voce e il contesto: se rivolgete una domanda sussurrando, vi risponderà sussurrando a sua volta. La configurazione è poi stata resa accessibile a chiunque: grazie alla tecnologia Amazon Wi-Fi Lockers, i dispositivi compatibili sono in grado di gestire in maniera autonoma le password del nostro account Amazon. Una volta acceso il dispositivo da configurare, questo farà tutto da solo, senza che l’utente debba effettuare ulteriori operazioni.

Ma quali sono i dispositivi presentati e a cosa servono? Prima di tutto per usare Alexa a casa, è necessario possedere un dispositivo della linea Echo, ovvero un altoparlante dotato di microfoni in grado di comprendere le richieste fatte. Ce ne sono due e si chiamano Echo Dot e Echo Plus. La differenza è che l’Echo Plus è leggermente più grande ed è in grado di restituire un volume più alto e un suono di migliore qualità. L’aspetto è molto simile, un cilindro con la parte laterale ricoperta in tessuto e i comandi collocati nella parte superiore: in questo caso il Plus ha un maggiore ingombro rispetto al Dot. Le funzioni di base rimangono pressoché invariate, con l’unica differenza rappresentata dalla presenza di un sensore di temperatura all’interno dell’Echo Plus, che permette maggiori funzioni per quanto riguarda il controllo domestico. Si potranno acquistare a partire da ottobre con prezzi rispettivamente di 49 dollari e 149 dollari.

Chi ha intenzione di fare un impianto audio completo, da usare in diverse occasioni, potrebbe essere interessato all’Amazon Echo Sub. È un subwoofer, ovvero uno speaker dedicato alla riproduzione delle frequenze audio più basse che si collega o all’Echo Dot o all’Echo Plus, con lo scopo di migliorare la riproduzione e renderla più coinvolgente. Sarà venduto a 129,99 dollari. Se invece il vostro intento è quello di posizionare un altoparlante Echo in ogni stanza, vi potrebbe interessare l’Amazon Link, disponibile anche nella versione Link Amp – che si differenzia per la presenza di un amplificatore, in grado di migliorare ulteriormente la qualità. Tali dispositivi permettono di collegare tra di loro tutti gli Amazon Echo presenti nella vostra abitazione, potendo dunque sincronizzare la riproduzione, oppure gestirli in maniera separata. Sono richiesti 199 dollari per l’Echo Link, e 299 dollari per l’Echo Link Amp, che sarà disponibile solo nel 2019.

Amazon Echo Link

Nel caso aveste già un sistema audio di buona qualità e non foste interessanti a cambiarlo, Amazon ha progettato per voi l’Echo Input. Un piccolo modulo dotato di due microfoni e connesso alla rete, che può essere collegato ai vostri altoparlanti sia in modalità Bluetooth sia con il cavo, rendendoli così connessi e dandovi la possibilità di usare Alexa. Il costo è molto basso: saranno infatti sufficienti appena 35 euro.

Passando ai dispositivi per la casa, Amazon ha pensato proprio a tutto, rendendo smart un orologio, le prese elettriche, una videocamera di sorveglianza e addirittura un forno a micro-onde. Ma in che modo un forno a micro-onde in grado di capire i comandi vocali può essere utile?

Amazon Echo Microwave

Il forno di AmazonBasics permette di essere collegato a un altoparlante della serie Echo, grazie ai moduli Wi-Fi e Bluetooth presenti al suo interno. Tramite di essi, oppure grazie al tasto dedicato, si ha accesso a decine di funzioni diverse. Per esempio si potrà dire “Scongela il pane per 10 minuti”, o “Riscalda una tazza di latte”, e il forno farà tutto in automatico. Oppure si potrà essere anche più precisi indicando tempo di cottura e intensità, e tutto verrà eseguito secondo gli ordini. Il costo? 59,99 dollari, non molti di più rispetto a un forno a micro-onde tradizionale.

Amazon Ring Stick Up Cam

La videocamera di sorveglianza si chiama Ring Stick Up Cam, un nome piuttosto lungo per una videocamera connessa, in grado di interagire con altri dispositivi che montano Alexa e che, grazie alla resistenza ai liquidi, può essere usata sia all’interno che fuori casa. Registra in FullHD (1920 x 1080 pixel), vede anche al buio, rileva i movimenti, ma soprattutto si può integrare con il campanello intelligente di Amazon, in modo da fornirvi un’anteprima di chi sta arrivando. Costerà 179,99 dollari, un prezzo in linea con altri dispositivi simili.

Amazon Echo Plug

La presa smart e l’orologio sono invece più semplici da utilizzare. La prima sostituisce la vostra presa elettrica e vi consente di comandare accensione, spegnimento, oppure di programmarla. Se volete trovare la macchina del caffè pronta al mattino, vi basterà collegarla a questa presa e dire ad Alexa: “Alexa, accendi la presa della macchina del caffè alle 7:00”. La comodità è che può essere gestita anche a distanza, per cui anche gli utenti più distratti, potranno spegnere eventuali dispositivi lasciati accesi quando sono fuori casa. L’orologio invece, una volta collegato a un gadget Echo, funziona da estensione dei vari timer e sveglie che potrete impostare tramite l’assistente vocale. I prezzi saranno di 24,99 dollari per la presa smart e di 29 dollari per l’orologio.

Per il salotto di casa, e in particolare per la televisione, è stato introdotto Fire TV Recast. È un TV Box, simile a molti altri già disponibili, ma che offre alcune funzioni decisamente interessanti. Permette infatti di avere accesso alle trasmissioni già pagate, ovunque nel mondo. Collegandolo al proprio smartphone, a prescindere che vi troviate a casa o durante un viaggio di lavoro all’estero, potete visualizzare comodamente tutti i vostri contenuti. Una caratteristica molto importante, fino ad oggi mancante in altri dispositivi. Costerà 229 dollari e integra anche uno spazio di archiviazione da 500 GB.

Amazon Echo Show

Amazon Echo Show è un dispositivo particolare: un misto tra un mini PC e un centro di controllo. La nuova versione integra uno schermo da ben 10 pollici HD (dunque con una risoluzione di 1280 x 720 pixel), contro i 7 di quello precedente, offrendo così una visione più chiara e piacevole di tutti i contenuti. Tramite di esso non solo si potranno avere a portata di tocco tutte le funzioni di Alexa, tra cui la gestione di tutti gli altri dispositivi Echo e altri prodotti Smart compatibili, ma si potranno effettuare chiamate su Skype. È anche dotato di due altoparlanti situati lateralmente, che offrono un audio piacevole e con un buon volume e sarà acquistabile con un prezzo di 229,99 dollari.

Amazon Echo Auto

Infine, Amazon non trascura neanche il mondo auto. Chi volesse sfruttare appieno le funzioni dell’ecosistema offerto da Alexa potrà connettere all’impianto audio della propria vettura, tramite cavo aux o tramite Bluetooth, l’Amazon Echo Auto. Un piccolo dispositivo che usa la connessione dati del vostro smartphone e dotato di ben otto microfoni, che permetteranno dunque di gestire funzioni apposite in auto, tra cui chiamate e riproduzione audio, oltre che tutti i dispositivi intelligenti a casa. Per esempio, quando fa freddo e state rientrando da lavoro, una volta in auto potrete dire ad Alexa di accendere il riscaldamento, nel caso possediate un termostato intelligente. Tuttavia tale dispositivo è ancora in fase di sviluppo e proprio per questo viene scontato a metà prezzo. Potrete dunque acquistarlo a 24,99 dollari invece di 49,99 dollari.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Fibra City Gaming, non solo una connessione a Internet veloce ma l’arma in più per i videogiocatori online

prev
Articolo Successivo

Homepal promette di vendere la tua casa in 45 giorni, e se va male ti rimborsano il costo del servizio

next