Tira una brutta aria a La Vita in Diretta con l’ormai visibile rivalità tra Francesca Fialdini e Tiberio Timperi. Una escalation di episodi e gaffe che ha portato lo storico contenitore di Rai1 al centro della scena mediatica nei giorni scorsi. “Hai preso 29 perché eri raccomandata, sennò prendevi 23”, aveva scherzato Timperi riferendosi alla collega che aveva raccontato di un esame sostenuto con Maurizio Costanzo. Francesca si era stizzita: “Che battuta è questa? Che battuta è questa? Non so.” Al debutto la Rai era stata condannata a pagare 25 mila euro per la famosa bestemmia del conduttore. Dopo pochi giorni il bis con la conduttrice che non accorgendosi di essere in onda si era lasciata andare: “Fa schifo questo copione, fa schifo.

Il settimanale Oggi con un retroscena prova a spiegare cosa sta accadendo dalle parti di via Teulada: “A Viale Mazzini diverse fonti raccontano di un clima di grande tensione dietro le quinte, con litigate importanti che avrebbero reso necessario l’intervento di un influente dirigente Rai nel tentativo di calmare le acque. ‘Cercheranno di giustificare le gaffe e gli scontri richiamando a un clima da Sandra Mondaini e Raimondo Vianello ma la preoccupazione dei vertici è tanta’, racconta una fonte beninformata”.

Una soluzione, che sarebbe al vaglio dei dirigenti, sarebbe una riduzione degli spazi in comune con un maggior numero di blocchi separati. La sfuriata della bionda presentatrice sul copione che faceva “schifo” secondo il giornale era diretta a Tamara Gregoretti, capoprogetto del programma e sorella di Sabina, braccio destro di Maria De Filippi.  Maurizio Costanzo su Nuovo striglia i conduttori e in particolare alla Fialdini riserva un quattro in pagella spiegando: “In un programma così popolare, che si rivolgere a un pubblico così eterogeneo, i conduttori dovrebbe sempre misurare il linguaggio. Prestare attenzione al linguaggio è sempre importante, sebbene ai programmi serva tempo per rodarsi.”

Il vento sembra essere cambiato anche sul fronte Auditel con il ritorno di una programmazione piena su Canale 5. Pomeriggio 5 è infatti tornato leader con la terza vittoria consecutiva, le prime due di un soffio ma la terza più netta. Il contenitore di Rai1 ieri si è  fermato al 14,35% di share preceduto da una anteprima al 12,57% con il programma di Barbara D’Urso al 17,48% nella prima parte e 16,38% nella seconda. Sui social e all’interno dell’azienda, scrive il settimanale diretto da Umberto Brindani, molti rimpiangono Marco Liorni la cui uscita è stata tanto discussa quanto misteriosa. Il garbato conduttore avrà l’ingrato compito di sfidare il colosso Verissimo con Italia Sì che avrà nel cast Rita Dalla Chiesa, Elena Santarelli e Mauro Coruzzi: “Per ospiti e qualità, il programma di Canale 5 vale come una prima serata, accettare questo confronto è stata una scelta incosciente, però mi piacciono le sfide”, ha dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera.