I servizi di consegna del cibo a domicilio sono sempre più diffusi. Si sceglie, si ordina, si paga con pochi clic, tramite apposita app. Ma gli utenti sono consapevoli delle condizioni di lavoro dei rider, i fattorini che eseguono le consegne girando in bici o motorino? Il tema è entrato nell’agenda politica. Ne abbiamo parlato con i passanti del centro di Milano, registrando un’ampia serie di testimonianze. “Nessuno li obbliga a fare quel lavoro, se si sentono sfruttati possono cercare qualcos’altro”, taglia corto una giovane. Ma a prevalere sono le risposte a sostegno delle ragioni dei rider. “Noi clienti siamo corresponsabili del loro sfruttamento, non dobbiamo far finta di nulla”, afferma un ragazzo. “D’accordo, ma devono essere migliorate le condizioni di tutti i precari“, puntualizza un’altra voce. Alcuni si spingono oltre: “Saremmo disposti a pagare di più questi servizi, se le aziende si impegnassero a migliorare le condizioni dei lavoratori”. Di certo, dichiara un rider, “i clienti possono fare molto a nostro favore, per esempio boicottando i marchi meno virtuosi“. E voi come la pensate?

Quanto siamo disposti a metterci in gioco per il cambiamento, noi cittadini italiani? Fino a che punto siamo pronti a modificare convinzioni e comportamenti per rendere migliore la nostra vita in comune e venire incontro ai diritti degli altri? Muove da tale curiosità – che rovescia il consueto schema della contestazione all’establishment – la rubrica di vox populi che il fattoquotidiano.it presenta oggi in edizione rinnovata e con nuovo titolo: “Italiani come noi“. Dopo le centinaia di puntate di “Uomo da marciapiede”, Piero Ricca torna a girare per le strade d’Italia con telecamera e microfono. Per confrontarsi con gli italiani reali sui temi più caldi del momento e così contribuire al racconto umano di un paese in trasformazione

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bekaert, Di Maio agli operai in presidio: “Stato è con voi. Lavoriamo per trovare investitori e continuare occupazione”

next
Articolo Successivo

Murialdo, fallita la cartiera è sparito tutto. Un (bel) paese in vendita in provincia di Savona

next