Alla fine la quadra è stata trovata: l’intrigo di mercato tra Juve e Milan andrà a buon fine, con soddisfazione di entrambi i club e ritorno economico per tutti i protagonisti di un affare di mercato secondo solo all’arrivo di Cristiano Ronaldo in bianconero. Nelle prossime ore Gonzalo Higuain diventerà il nuovo centravanti del Milan targato Fondo Elliott, con Mattia Caldara ad accompagnarlo nella nuova avventura rossonera. Chi invece farà il percorso inverso è Leonardo Bonucci, che dopo appena una stagione torna a Torino. Il risultato dell’operazione accontenta tutti a livello tecnico: il Diavolo avrà il grande attaccante che cercava e il giovane (ma non più giovanissimo) difensore di prospettiva che servirà a sostituire l’ormai ex capitano, che a sua volta renderà la difesa della Juventus pronta per vincere subito, anche a livello europeo.

Secondo Sky Sport infatti le due società hanno trovato l’accordo sia tra di loro, sia con i procuratori dei calciatori e manca solo l’ufficialità per la quale sarebbe questione di ore. A suggellare il buon esito della trattativa dopo qualche ora di stallo è stato l’ok del centravanti argentino al prestito con diritto di riscatto. Accordo, quindi, anche sul compenso di Higuain: il calciatore chiedeva 9 milioni all’anno, il Milan ne offriva 7,5, probabilissima a questo punto un’intesa a metà strada. Per Bonucci e Caldara, invece, si tratta di trasferimento a titolo definitivo: l’unico dettaglio ancora da chiarire è se la Juventus ha mantenuto un diritto di recompra sul centrale di difesa ex Atalanta.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Aurelio De Laurentiis è il nuovo proprietario del Bari. Decaro: “Impegno serio per creare un polo del Sud”

prev
Articolo Successivo

Chievo, nuovo deferimento per il caso plusvalenze. Crotone: “Rinviare prime 2 gare”. Caos ricorsi per serie B e C

next