Once Upon a time in Hollywood è il nuovo film di Quentin Tarantino ambientato nel 1969 nei luoghi e all’epoca dell’omicidio di Sharon Tate. Dal set, e grazie alla pagina Instagram di Leonardo DiCaprio, è arrivata la prima testimonianza fotografica delle riprese ancora in corso con lo stesso DiCaprio e Brad Pitt vintage, a figura intera, simil Starsky and Hutch. Ecco le dieci cose da sapere sul nono, attesissimo film del regista di Pulp Fiction.

1 Dopo la sparizione dal radar hollywoodiano del produttore Harvey Weinstein per una quantità di accuse di molestie di cui si è perso il conto, e della sua casa di produzione The Weinstein Company, Tarantino ha dovuto trovarsi un altro produttore. Tutti i film del nostro sono stati infatti prodotti e distribuiti dalla TWC, e prima dalla Miramax sempre di proprietà dei fratelli Weinstein. Per Once upon a time in Hollywood si è aggiudicato onori e onori di coproduzione e distribuzione la Sony. Budget di circa 100milioni di dollari. Incassi previsti almeno il triplo.

Once Upon a time in Hollywood, 10 cose che non sapete del nuovo film di Quentin Tarantino. E la prima sorprendente foto

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Oscar, dal maestro Marco Bellocchio alle voci dei Simpson: l’Academy invita 928 membri ed è una piccola rivoluzione

next
Articolo Successivo

Marcello Mastroianni, otto film per un omaggio non scontato del Cinema Ritrovato a un divo universale

next