Medici Senza Frontiere ha pubblicato sul proprio profilo Twitter il video che ritrae un momento del salvataggio, avvenuto tra sabato e domenica notte (9-10 giugno), dei 629 migranti che hanno trovato ospitalità sulla nave Aquarius, gestita da Sos Méditerranée. Come ha raccontato uno dei volontari italiani a bordo dell’imbarcazione, Alessandro Porro, i soccorritori individuavano i migranti grazie alle loro urla. Nel video si vedono i lanci di salvagenti e le persone che vengono portate sulle barche di salvataggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, hanno tutti ragione: non siamo in grado di aiutarli

next
Articolo Successivo

Aquarius, navi militari italiane porteranno in Spagna 400 migranti su 629. Madrid: “Italia rischia responsabilità penali”

next