Medici Senza Frontiere ha pubblicato sul proprio profilo Twitter il video che ritrae un momento del salvataggio, avvenuto tra sabato e domenica notte (9-10 giugno), dei 629 migranti che hanno trovato ospitalità sulla nave Aquarius, gestita da Sos Méditerranée. Come ha raccontato uno dei volontari italiani a bordo dell’imbarcazione, Alessandro Porro, i soccorritori individuavano i migranti grazie alle loro urla. Nel video si vedono i lanci di salvagenti e le persone che vengono portate sulle barche di salvataggio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, hanno tutti ragione: non siamo in grado di aiutarli

prev
Articolo Successivo

Aquarius, navi militari italiane porteranno in Spagna 400 migranti su 629. Madrid: “Italia rischia responsabilità penali”

next