Sono passati 18 anni da quando Il Gladiatore, colossal diretto da Ridley Scott e vincitore di 5 premi Oscar, è uscito al cinema. E sono passati 18 anni da quando il generale Massimo Decimo Meridio (Russell Crowe) è entrato per l’ultima volta nel Colosseo. Ma ora l’attore statunitense ha avuto l’occasione di tornare nella Capitale, grazie alle tre proiezioni del film previste per il 6 giugno all’anfiteatro Flavio e per l’8 e il 9 al Circo Massimo. Tre proiezioni d’eccezione, perché accompagnate dall’esecuzione della colonna sonora di Hans Zimmer ad opera dei 200 elementi dell’Orchestra italiana del Cinema e dalla voce di Lisa Gerrard, che si esibirà dal vivo. Ma rispetto a 18 anni fa, Russell Crowe appare decisamente cambiato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Suspiria, ecco il trailer teaser del remake di Luca Guadagnino del film di Dario Argento

next
Articolo Successivo

Luchino Visconti, Morte a Venezia e Ossessione restaurati: retrospettiva cult negli Usa

next