“Cara Alessia, cara Mara e Caro Daniele, pensi proprio che sia giunto il momento di rimettere le carte in tavola”. Inizia così la lunga lettera che Eva Henger ha scritto e pubblicato sul settimanale DiPiù, indirizzata alla Marcuzzi, alla Venier e a Bossari, rispettivamente conduttrice e opinionisti di questa edizione dell’Isola dei Famosi. Un’edizione che, cosa ormai nota, è stata segnata dall’ormai famigerato “canna-gate” al quale ha dato il via proprio Eva. “Avete deciso – continua la Henger – di mettermi ai margini delle puntate de L’Isola dei Famosi. Non merito di essere emarginata. Non merito i vostri silenzi. Non merito le vostre critiche. E poi, credetemi, di essere trattata a pesci un faccia ho le palle piene”.

Lo sfogo va avanti con domante mirate a ognuno dei tre destinatari: ad Alessia la Henger chiede “come mai ho un camerino lontano da tutti?… Esistono anche forme di bullismo professionale e io, in questo caso, lo sto subendo”. E alla Marcuzzi, Eva ricorda di come è stata trattata in studio cioè in modo, secondo lei, scorretto: “E dopo le tue urla, quando c’è stata la pubblicità e sei uscita dallo studio, ho sentito distintamente, così come lo hanno sentito le persone che avevo al mio fianco, che mi hai urlato: “Ma guarda questa…”, aggiungendo una brutta parolaccia“. La lettera va avanti con parole destinate a Mara Venier e a Daniele Bossari. Insomma, una Eva Henger che ha deciso, arrivati quasi al termine di questa edizione de L’Isola, di togliersi qualche sassolino dalla scarpa.