“Renzi è un leader, o presunto tale, che in 4 anni è passato dal 40% abbondante al 18% scarso, ha distrutto il Partito democratico, ha perso tutte elezioni dal 2014 in poi. Credo quindi che l’unico futuro del Pd è prendere atto che bisogna voltare pagina e applicare una ‘derenzizzazione’ brutale”. Lo ha detto il giornalista de Il Fatto Quotidiano Andrea Scanzi, che in collegamento con gli studi di Otto e mezzo (su La7), ha analizzato la parabola di Matteo Renzi. “Se si insiste ancora con Renzi che ha distrutto il partito siamo oltre il masochismo. Cosa deve fare di più per far capire che non è il futuro migliore?”

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Claudio Amendola e l’elogio a Salvini in diretta tv: “Miglior politico degli ultimi 20 anni. Io leghista? No, ho votato Leu”

prev
Articolo Successivo

Governo, Scanzi: “Se il M5s si alleasse con Forza Italia perderebbe metà dei consensi. Di Maio e Salvini sempre più vicini”

next