In molti, nei giorni scorsi, hanno parlato delle gravissime condizioni di salute di Fabrizio Frizzi. Nessuno però ha voluto parlare della malattia del conduttore scomparso all’età di 60 anni, cosa alla quale ha accennato invece Alfonso Signorini. Ospite di Matrix, il direttore di Chi, ha ricordato Frizzi, con il quale ha avuto modo di lavorare: “Lui sapeva che non aveva scampo. E questo è molto importante da sottolineare, perché quando ha avuto quella ischemia che l’ha portato al ricovero immediato all’ospedale, ad Ottobre, dagli esami di questa ischemia è risultato che aveva dei tumori diffusissimi che erano inoperabili. E questa cosa è stata messa al corrente non soltanto della famiglia ma anche di lui. E Fabrizio a quel punto era a un bivio: o rimanere a casa e aspettare il momento oppure andare in televisione a fare il suo lavoro e a portare ancora una volta il sorriso a casa della gente. È questo il vero miracolo che ha fatto Fabrizio Frizzi“. Un miracolo che ha lasciato un ricordo ancora più forte tra amici, parenti e telespettatori”.