Antonio Ricci è uno che non le manda certo a dire. E in un’intervista al Corriere della Sera dà la sua opinione, non proprio in punta di fioretto, sul Festival di Sanremo di Claudio Baglioni: “Non lo reggo da sempre, da quando ero ragazzo. Sono cresciuto nel ‘68, gli anni della protesta, gli anni di Tenco e Paoli, di Guccini e De André… poi arriva questa melensa creatura dalla maglietta fina che canta passerotto non andare via. Baglioni era il cantante preferito dei fascisti, di La Russa e Gasparri. Non lo sopporto. In uno spettacolo dissi anche che gli avrei tirato una molotov. Ora se gli dai fuoco si sparge odore acre di plastica che semina diossina in tutto il Paese“.

Insomma, il papà di Striscia ‘la tocca pianissimo’. E aggiunge: “Di fondo non penso sia uno disonesto… del resto non è capace: il botulino gli intoppa i ragionamenti nel cervello“. Un’intervista a tutto tondo, quella che Ricci ha rilasciato a Renato Franco: dalla politica a Flavio Insinna, passando per quella che è la sua attitudine di rompiscatole: “E’ la cosa che so fare meglio, appena vedo la preda mi lecco i baffi da lontano. Sono fiero di essere orrendo e malvagio”.

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2018, i testi delle canzoni in gara: ecco le più belle ‘supercazzole come fosse antani”

next
Articolo Successivo

MasterChef Italia 7, fuori Italo: il suo sorrisone berlusconiano da giocatore di golf mancherà al pubblico?

next