Il gip di Roma ha disposto una perizia psichiatrica per Igor Trotta, l’uomo di 47 anni che il 26 gennaio ha spinto sotto un convoglio in transito della metro, a Roma, Micaela Castro Pizarro, badante peruviana causandole l’amputazione di una mano. Trotta, difeso dall’avvocato Maurizio Scuderi, è attualmente detenuto nel centro clinico del carcere di Rebibbia. L’accertamento medico era stato chiesto dal pm Alberto Pioletti, titolare del fascicolo nel quale si ipotizza il reato di tentato omicidio. Il giudice Vilma Passamonti ha affidato la perizia al professore Stefano Ferracuti che ha 45 giorni di tempo per svolgere la perizia. I risultati saranno illustrati in una udienza davanti al gup fissata per il 21 marzo prossimo