Luca Guadagnino ammette di essere rimasto sorpreso dalla notizia delle quattro nomination agli Oscar per il suo film “Chiamami col tuo nome“. “Ad un certo punto – spiega il regista, a Roma in compagnia degli attori protagonisti Timothée Chalamet e Armie Hammer – ci abbiamo pensato, un po’ narcisisticamente; ma un conto è pensarci e un altro è che accada davvero”. Guadagnino parla poi del suo prossimo film, appena finito di girare, stavolta un dark sulle tracce di Dario Argento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Oscar 2018, Luca Guadagnino: “Sono felice. Qualcuno ha condiviso per me una foto sui social (io non so usarli) che racconta questa gioia…”

next
Articolo Successivo

I film della settimana al cinema, su RaiPlay e Netflix: da Matt Damon a Ligabue

next