Ha ucciso a colpi di mannaia la compagna e ha ferito gravemente alla testa un bambino di tre anni, che è deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale. Il duplice omicidio è avvenuto mercoledì mattina intorno alle 10 nell’appartamento di una coppia cinese, in via Fatebenefratelli, a Cremona. Dalle prime ricostruzioni, l’uomo, di 51 anni, avrebbe colpito la donna dopo una violenta lite. Il bimbo, figlio di un’amica, è stato trovato agonizzante accanto al corpo senza vita della donna, di 46 anni.

La coppia abita nel quartiere Zaist, alla periferia della città lombarda. Quando gli agenti chiamati dai vicini sonno entrati in casa hanno visto l’uomo che ancora impugnava la mannaia e il cadavere della compagna a terra: è stato ammanettato e portato in carcere. Il piccolo è stato trasportato in condizioni disperate all’ospedale Maggiore di Cremona, dove poi è deceduto.